sughero

Cork è una città di più di duecentomila persone ed è la seconda più grande popolazione urbana in Irlanda. I principali rischi climatici per la città di Cork sono idrologici, sia fluviali che costieri. Cork è situata vicino alla costa nella valle del fiume Lee con il centro città situato su un'isola tra i corsi d'acqua del fiume. Cork ha una lunga storia di inondazioni. Nel 2009, ad esempio, le acque alluvionali hanno causato gravi danni agli edifici scolastici, commerciali e residenziali. Inoltre, le inondazioni di marea provenienti dall'Oceano Atlantico attraverso i porti esterni e interni minacciano il centro città e le aree circostanti.  

Maggiori informazioni su Cork

La città di Cork è situata vicino alla costa nella valle del fiume Lee. C'è una lunga storia di inondazioni nella città di Cork e nella valle del fiume Lee, con gravi danni causati agli edifici scolastici, commerciali e residenziali nella città di Cork in vari momenti del passato. Inoltre, le inondazioni di marea provenienti dall'Oceano Atlantico attraverso i porti esterni e interni minacciano il centro città e le aree circostanti.  

Cork sta attualmente attraversando un periodo di sviluppo economico senza precedenti. Il "Progetto Irlanda 2040" del quadro di pianificazione nazionale irlandese ha designato Cork come la città in più rapida crescita del paese nella prossima generazione, con un obiettivo di popolazione previsto di circa 350,000 entro il 2040. Gestire l'impatto risultante di questa crescita demografica sul clima in modo sostenibile ed equo è una priorità politica fondamentale. Un nuovo piano di sviluppo per la città (dal 2022 al 2028) darà la priorità alla crescita compatta all'interno del centro città e alla rigenerazione dell'area portuale del lungomare della città. 

La gestione del rischio di alluvione è fondamentale per lo sviluppo sociale ed economico della città e della regione. Oltre ai rischi idrologici, il calore estremo e gli impatti delle isole di calore urbane potrebbero avere un impatto sulle aree urbane in futuro, nonché sulle potenziali condizioni di siccità.  

L'Ufficio dei Lavori Pubblici (OPW – l'agenzia nazionale responsabile per la difesa dalle inondazioni) ha intrapreso a Programma nazionale di valutazione e gestione del rischio di alluvione basato sui bacini idrografici (CFRAMS) per gli attuali rischi di inondazioni fluviali e costiere a Cork. Per gestire il rischio di inondazioni, è stato preparato il Lower Lee Flood Relief Scheme (LLFRS) che include una combinazione di un sistema di previsione e allarme delle inondazioni, procedure operative riviste della diga di Inniscarra e difese in riva al mare. Questo schema è progettato per proteggere le proprietà dalle maree e dalle inondazioni dei fiumi. Lo schema è attualmente in fase di progettazione dettagliata e si prevede di sottoporre lo schema per la conferma al Ministro della spesa pubblica e della riforma all'inizio del 2022. Questo programma di lavori avrà un periodo di costruzione previsto di 5-6 anni. 

Il consiglio comunale di Cork (l'autorità locale (LA) per la città) ha la responsabilità di fornire una vasta gamma di servizi pubblici relativi alla protezione, alla misurazione e al monitoraggio dell'ambiente; comunità, cultura e placemaking; alloggi sociali ea prezzi accessibili; sfera pubblica; pianificazione fisica; sviluppo economico; e la realizzazione di progetti infrastrutturali. Dopo aver precedentemente dichiarato un'emergenza climatica e di biodiversità nel giugno 2019, il consiglio comunale di Cork è stata la prima autorità locale in Irlanda a istituire un comitato di azione per il clima dedicato (2020).  

Le Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici del Consiglio comunale di Cork 2019-2024 è stato pubblicato a settembre 2019, in risposta al quadro nazionale di adattamento irlandese (2018). La Strategia include una serie di obiettivi e azioni per garantire una comprensione del ruolo dell'adattamento e che un approccio coerente agli impatti dei cambiamenti climatici sia preso in considerazione nell'erogazione dei servizi del Comune di Cork.  

Consiglio comunale di Cork ha anche sviluppato una "Carta d'azione per il clima" nell'ambito del Piano d'azione nazionale per il clima 2019. Il La Carta, insieme alla Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici 2019-2024, impegna il Comune di Cork in diverse azioni che assicureranno che svolgano un ruolo chiave di leadership a livello locale nel fornire un'azione per il clima efficace. Il Consiglio si impegna in particolare a: 

  1. Costruire il coinvolgimento dei cittadini locali, in particolare con i giovani; e 
  1. Collaborare e collaborare su iniziative di azione per il clima con gruppi di comunità locali, imprese locali, scuole locali e istituzioni di livello superiore. 

Piani d'azione per il clima degli enti locali (LACAP): 

Ai sensi della recente emanazione 'Legge 2021 sull'azione per il clima e lo sviluppo a basse emissioni di carbonio (emendamento).', ciascuna delle 31 autorità locali irlandesi svilupperà e adotterà (con consultazione pubblica) un LACAP per la propria area amministrativa. È probabile che la data di scadenza sia la fine del 2024. Oltre a contenere l'azione di adattamento (probabilmente derivante da una revisione e dal rinnovo dell'attuale Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici 2019-2024 del Consiglio comunale di Cork), verranno anche sviluppate, concordate e incluse azioni di mitigazione. Il LACAP avrà una durata di 5 anni e sarà rinnovato ogni 5 anni. 

I settori prioritari del Comune da raggiungere con i servizi per il clima includono il Comune stesso, le imprese locali ei residenti. 

Incontra la squadra della città

Non ancora disponibile

La storia del clima di Gdynia

Breve riassunto: una storia su Jan e Maria durante precipitazioni estreme.

Tema: Inondazioni

Utente finale: Cittadini

Link alla storia: in costruzione