Modello DIFI (Dynamic Integrated Flood Insurance).

Figura 19: Andamento dell'insostenibilità delle assicurazioni tra il 2010-2050 e il 2010-2080.

Descrizione dello strumento

Il modello utilizza i dati di input climatici e socioeconomici del modello di inondazione GLOFRIS. I risultati mostrano lo sviluppo del assicurabilità dei danni provocati dalle inondazioni in tutta Europa e quali azioni potrebbero essere intraprese per migliorare la sostenibilità dei mercati delle assicurazioni contro le inondazioni rispetto ai cambiamenti climatici. Il gruppo target di questo strumento è costituito da responsabili politici, compagnie assicurative e investitori immobiliari.

Complessità

Vuoi sapere quali strumenti sono complementari? Clicca qui.

Spiegazione della complessità

L'output del modello è costituito da premi assicurativi contro le inondazioni calcolati, proiezioni dell'insostenibilità dei premi assicurativi contro le alluvioni. Un individuo all'interno del modello sceglie se desidera assicurarsi e in che misura le misure individuali di riduzione del rischio sono incentivate. L'individuo tenta di massimizzare la propria utilità all'interno del modello, dati i vincoli finanziari e i risultati assicurativi attesi. In questo modo è possibile calcolare anche l'adesione all'assicurazione per regione. Infine, è possibile calcolare il grado di riduzione incentivata del rischio di alluvione a livello familiare. Questo può aiutare a stimolare il comportamento individuale per la riduzione dei danni da alluvione. Il formato delle uscite è in mappe per regione NUTS2 che mostrano l'assorbimento di assicurazione all'interno di queste regioni.

Vantaggi dell'utilizzo dello strumento

Lo strumento offre informazioni sull'assicurabilità del rischio di alluvione in Europa. Inoltre, il modello può essere esteso per valutare le ragioni di un potenziale gap assicurativo da alluvione: il livello di rischio di alluvione non assicurato. Ad esempio, una maggiore certezza degli aiuti governativi dopo un evento alluvionale ridurrà la domanda di assicurazioni contro le inondazioni. I risultati possono aiutare i responsabili politici a stimolare l'adozione di assicurazioni contro le inondazioni o il attuazione di singole misure di mitigazione dei danni da alluvione.

Esperienze City Hub

Le Amsterdam city ​​hub (APG) possono trarre vantaggio dall'uso dello strumento DIFI per distinguere diverse possibilità di assicurazione contro le inondazioni in base al loro portafoglio di investimenti immobiliari e questo può guidare le loro decisioni di investimento

Fase tripla A

Lo strumento può essere utilizzato nel modo seguente Fasi tripla A:

  • Analisi fase (rischio e vulnerabilità, valutazioni di impatto):

– Individuazione dei punti critici socioeconomici per l'adozione di assicurazioni in caso di cambiamento climatico.

– Approfondimento del ruolo del governo nell'eliminare la copertura assicurativa.

– Valutazione delle riforme del mercato assicurativo che possono migliorare la capacità delle assicurazioni di affrontare il cambiamento climatico.

  • Action fase: I risultati possono aiutare i decisori politici a:

– per stimolare la diffusione dell’assicurazione contro le alluvioni.

– attuare misure di mitigazione dei danni provocati dalle inondazioni.

Guida

Non ancora disponibile

Contatti

VU-IVM

Thijs Endendijk, t.endendijk@vu.nl

 

Maggiori informazioni a

Tesselaar, M., Botzen, WW, Haer, T., Hudson, P., Tiggeloven, T., & Aerts, JC (2020). Disuguaglianze regionali nell'accessibilità economica e nell'adozione delle assicurazioni contro le inondazioni in caso di cambiamento climatico. Sostenibilità, 12(20), 8734.

Complementarità

Complementare allo strumento GLOFRIS di VU-IVM.

La storia del clima di Gdynia

Breve riassunto: una storia su Jan e Maria durante precipitazioni estreme.

Tema: Inondazioni

Utente finale: Cittadini

Link alla storia: in costruzione