Pericolosità pluviale, valutazione del rischio e adattamento

Descrizione dello strumento

Strumento progettato per aiutare le autorità locali a esplorare la pericolosità e il rischio pluviale da eventi di precipitazioni convettive estreme e successive inondazioni dovute all'accumulo di acqua piovana superficiale che il sistema di drenaggio urbano esistente non è in grado di assorbire. Lo strumento delinea le aree soggette a inondazioni in presenza di diverse intensità e persistenza delle precipitazioni e stima i danni alle risorse fisiche come le strutture e il contenuto degli edifici. Lo strumento è modificabile per informare le misure di adattamento come la rigenerazione urbana verde e le misure di ritenzione idrica naturale mediante tetti verdi e aree urbane verdi. L'applicazione dello strumento è modificabile per aiutare gli utenti a identificare le infrastrutture urbane verdi esistenti e identificare le aree idonee per ampliarle, controllando al contempo il potenziale di riduzione dei danni da alluvione o la quota di popolazione colpita. Lo strumento è destinato a urbanisti, gruppi di azione dei cittadini locali, organizzazioni della società civile, imprese e gestori del rischio (assicuratori e broker assicurativi).

Complessità

Vuoi sapere quali strumenti sono complementari? Clicca qui.

Spiegazione della complessità

La complessità è variabile e dipende dalla misura in cui gli utenti inquadrano l'analisi. È basso se gli utenti accedono al servizio da una piattaforma dedicata che consente di eseguire i modelli e valutare le prestazioni di alcune soluzioni di mitigazione del rischio. È medio-alto se gli utenti preferiscono eseguire i modelli open source di base e controllare l'implementazione delle strategie di rigenerazione verde e della progettazione di infrastrutture verdi.

 

Vantaggi dell'utilizzo dello strumento

Lo strumento consente una migliore valutazione dei pericoli e dei rischi pluviali e consente agli utenti di progettare soluzioni per aumentare la resilienza locale. I vantaggi variano a seconda dei gruppi di utenti, ad esempio le autorità urbane e regionali acquisiscono informazioni sui rischi climatici come contributo all'adattamento climatico e alle strategie di riduzione del rischio di catastrofi; le aziende traggono informazioni su come la loro esposizione ai rischi fisici del clima e i gruppi di azione locale ottengono informazioni su come le strategie di rigenerazione verde del quartiere contribuiscono a ridurre i rischi. I risultati dello strumento contribuiscono a costruire una base di conoscenza degli impatti e dei rischi legati al clima.

Esperienze City Hub

City hub Milano ha implementato la piena applicazione dello strumento insieme all'estensione per analizzare la rete delle infrastrutture verdi. Altre città come Atene, Gdynia e Logrono si stanno preparando all'applicazione dello strumento.

Fase tripla A

Lo strumento può essere utilizzato nel modo seguente Fasi tripla A:

  • Fase di analisi: Valutazione della pericolosità e del rischio pluviale – impatto in termini di danni e popolazione colpita.
  • Fase di azione: Identificazione, valutazione e definizione delle priorità delle misure di adattamento: rigenerazione verde, soluzioni basate sulla natura e infrastrutture verdi urbane (connettività spaziale).

Guida

Non ancora disponibile

Contatti

Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), divisione Valutazione Rischi e Strategie di Adattamento

Jaroslav Mysiak, Jeremy Pal, Andrea Staccione

jaroslav.mysiak@cmcc.it

Complementarità 

Lo strumento è complementare ad altri servizi di valutazione dei pericoli e dei rischi urbani legati al clima (ad es., lo strumento di valutazione termica), funge da input per altri servizi come l'assicurazione integrata dinamica contro le inondazioni o il modello di sistema di supporto per la resilienza alle inondazioni della comunità e aiuta a identificare l'adattamento su misura e Soluzioni DRR.

 

La storia del clima di Gdynia

Breve riassunto: una storia su Jan e Maria durante precipitazioni estreme.

Tema: Inondazioni

Utente finale: Cittadini

Link alla storia: in costruzione